.
Annunci online

CastenasoForever
curato da chi ha un enorme blog-appeal!!
cinema
29 settembre 2010
Visto per voi: Sharm El Sheikh
Sharm El Sheikh - di Ugo Giordani - 2010 - commedia - 90 minuti (vinto e visto al The Space Cinema di Bologna)

Prima di iniziare a parlare del film, voglio soffermarmi sul senso di chiamare un cinema "The Space". Ammetto di non aver capito perchè da Medusa ci si è spostati a "The Space" con 'sto tipo, nel logo, che anzichè guardare lo schermo si guarda intorno nella sala, rimanendo l'unica persona in piedi!! Seconda variazione su tema... oh, era UN ANNO ESATTO che non facevo una recensione di un film!! Eppure che in un anno di film ne ho visti, ma, diciamocelo, non ho mai avuto voglia di fare le recensioni!!

Ed eccoci arrivati al dunque. Il film parte a Roma con Fabio e De Pasqualis che lavorano per una ditta che stipula assicurazioni. Uno è il responsabile di una parte di Roma, l'altro del Lazio sud. Con la vendita della società ad un magnate (un tale Saraceni - Panariello) e con la scusa della crisi, una delle due teste è da tagliare. Entrambi i lavoratori vengono a sapere che il nuovo capo è in vacanza a Sharm, quindi organizzeranno, l'uno all'insaputa dell'altro, le vacanze nella famosa località egiziana così da poter parlare e "convincere" Saraceni. Due famiglie, due modi diversi di intraprendere la vacanza: Fabio, da una parte, preferisce tener segreto a moglie e famiglia il motivo dell'improvvisa vacanza, mentre De Pascalis farà un vero e proprio gioco di squadra con la moglie. In mezzo ci sono gli scatti divertentissimi di Saraceni, il solito giro (come si può evincere dalla locandina) di belle ragazze e le oramai classiche coincidenze all'"italiana".

Voto: 6,5. Film divertente con un buon cast e, nonostante l'apparenza, nessuna "caduta" nel volgare! Come ogni tanto mi capita, mi soffermo in alcuni attori:

Panariello: 9. è il migliore. è quello che senza dubbio mi è piaciuto di più!! Freddo, tagliente e  severissimo con tutti coloro che gli stanno attorno, compresa la sua (bellissima) donna. In una parola sola: divertente!!

Laura Torrisi: 7,5: dunque se dovessimo fermarci alla sua bellezza, direi che un 9+ non glielo tira via nessuno!! Detto ciò, di certo non le hanno dato una parte molto "loquace", però quel poco che ha fatto l'ha svolto a meraviglia!! Vabbè, il voto è stato influenzato dalla bellezza! (motivo per cui mi son preso un paio di tozze dalla Marghe!!)

Enrico Brignano: 7: non mi sta particolarmente simpatico, però qui il suo lavoro l'ha fatto molto bene!

Gabriele Penteriani: 7/8: interpreta, assieme alla bravissima attrice che fa la moglie, un fortissimo lavoratore napoletano!! Un accento non troppo "pesante" che assieme a lei, li rende una coppia irresistibile e molto simpatica!

-------
perchè solo 6,5 al film nonostante il gradimento del cast? Probabilmente perchè la storia che ho visto non mi ha preso più di tanto e, il solito gioco delle coincidenze che io ho chiamato "all'italiana" mi ha un po' stancato! Il voto sufficiente, però, significa che il film si lascia guardare molto bene e che diverte!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sharm El Sheikh Film Recensione

permalink | inviato da CastenasoForever il 29/9/2010 alle 14:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
cinema
9 ottobre 2009
Visto per Voi: Vuoti a Rendere
Vuoti a Rendere - di Jan Sverak - commedia - 103 minuti (al cinema di Cà Dei Fabbri, Bologna)

Siamo onestamente alle solite: pluri-premiato film dalla critica con ben 7 riconoscimenti segnalati nella locandina, e ulteriore delusione da parte mia. Si dice di solito che pubblico e critica non vanno d'accordo e, onestamente, sento di appartenere a quel pubblico che poco ha a spartire con i critici. Ma veniamo alla trama. Josef, professore con esperienza di letteratura in un liceo, abbandona, dopo l'ennesima incomprensione con i suoi studenti, l'insegnamento. Quest'uomo, però, non è un tipo da "pensione", non riesce a stare fermo in casa! Per raggiungere una sorta di felicità, troverà altri lavori prima come corriere espresso (in bicicletta nei sali-scendi di Praga) poi come addetto part-time alla resa delle bottiglie vuote in un piccolo supermercato locale. Parallelamente, ma piuttosto connesso, alla vita lavorativa, segue la storia complessa con la moglie Eliska e i figli.

Voto: 6+. Di certo non entusiasma e il film risulta in generale piuttosto scarso. Scorre abbastanza lentamente e la trama stessa coinvolge veramente poco lo spettatore. Durante le quasi 2 ore di film si sente continuamente che manca qualcosa, probabilmente anche qualche colpetto di scena che non guasterebbe. L'unico pezzo un po' divertente è quello della gita per i 40 anni di matrimonio del protagonista e di sua moglie.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Vuoti a Rendere Film Jan Sverak Cinema

permalink | inviato da CastenasoForever il 9/10/2009 alle 9:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
cinema
4 settembre 2009
Visto per Voi: Ponyo Sulla Scogliera
Ponyo sulla Scogliera - di H. Miyazaki - animazione - 101 minuti (al cinema all'aperto di Budrio)

Finalmente son riuscito a vedere l'ultimo di Miyaki, un film direi poco adatto per i bambini, sebbene lo sia di più di tutti i precedenti! La storia è probabilmente la più semplice di tutte: una "pesciolina", Ponyo, che è curiosissima (è donna!) di ciò che sta al di fuori dell'acqua. Di nascosto da suo padre, prende una corrente assieme alle meduse, verso la superficie del mare. Questa corrente la porta nei pressi di una scogliera, dove incontrerà Sasuke, un bimbo di 5 anni che la vuole tenere come "semplice" pesciolino rosso. In realtà questo pesciolino ha decisamente delle proprietà magiche...

Contrario a questa amicizia è il padre di Ponyo (di cui non ricordo il nome!) che farà di tutto per riavere sua figlia a casa, e ce la farà, ma la voglia di Ponyo di tornare da Sasuke è troppo grande e, se serve, per fare ciò è pronta a scatenare ogni forza della natura!

Voto: 8,5. sì, ok, lo ammetto! Sono di parte quando vedo un film di Miyazaki!! Il migliore rimane "La Città Incantata" che, assieme a "Little Miss Sunshine", è tra i miei film preferiti!!
Dopo "La città Incantata" vengono quasi a parimerito i film Ponyo e Il Castello Errante di Howl. Probabilmente meglio il castello errante, ma solo perchè Ponyo ha una voce che tende ad essere all'odioso!! Sta di fatto che i voti di Miyazaki sono:
9 --> La Città Incantata
8/9 --> Il Castello Errante di Howl
8,5 --> Ponyo sulla Scogliera

Il figlio, Goro, rimane lontano dai livelli del padre: i suoi "racconti di Terramare" si fermarono ad un comunque buono 8+.

Insomma, film che mi hanno fatto schifo direi!!!!! Saluti ai miei sparuti lettori! ;)
30 novembre 2008
Visto per voi: Bolt
Bolt - di B. Howard - anno 2008 - animazione - 96 minuti (al Medusa MultiCinema)

Bolt è un simpatico cucciolino che viene scelto da Penny un bel giorno in un negozio di animali: l'amore è stato letteralmente a prima "zampa"!! I due sono molto legati... anche nel lavoro, dove, in una serie TV girata ad Hollywood, Penny e Bolt devonono costantemente salvarsi dalle malvagie idee di un uomo dall'occhio verde. Penny, la bimba, sa benissimo di essere nel mondo della finzione, ma Bolt no! Il cane, cucciolone oramai di 5 anni, è convinto di avere dei "super-poteri" che ben presto si renderà conto essere solo televisivi!
Visto che il film è appena uscito, non vi verrò di certo a dire perchè Bolt è uscito dagli Studios!
Come in tutti i film Disney, il personaggio scemo non può mancare e, anche guardando la locandina, si può benissimo arguire chi sia in questo film!!!! Esatto, indovinato! è il criceto, grande fan della serie TV di Bolt!! Dire che è spassoso è ben poco, dire che salva il film può sembrare esagerato, ma non così lontano dalla realtà!

Voto: 7. Non mi sento di dare a questo film più di sette: a tratti l'ho trovato troppo scontato. La "scorrevolezza", invece, è molto buona e i 96 minuti volano via molto rapidamente!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Film Disney Animation Bolt

permalink | inviato da CastenasoForever il 30/11/2008 alle 9:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
cinema
10 marzo 2008
Visto per Voi: Grande, Grosso e... Verdone
Grande, Grosso e... Verdone - di Carlo Verdone - anno 2008 - commedia - 131 minuti (al cinema di Ca' Dei Fabbri)

Ieri, per me, non è stata solo una domenica di tarocchi, ma anche di cinema!! Così, nella semi-pioggia di ieri sera con le strade ricche di rospetti, siamo andati a Cà dei Fabbri, comune di Minerbio, nella bassa bolognese dove un cinema ahimè più bello di quello di Castenaso, dava la prima di Verdone!!!

Così, nonostante una pubblicità onestamente esagerata, ieri sono andato a vedere l'ultimo film di Verdone, Grande, Grosso e... Verdone! Il film è un seguito di Bianco, Rosso e... Verdone dove ritroviamo, infatti, gli stessi protagonisti del film datato 1981!
Si parte da quello che il Morandini definisce "ingenuo giovanottone" che, nel primo film, andava a votare portandosi appresso "mamma". Qui ha già una famiglia (come gli altri due personaggi) con tanto di figli! In questo caso sono due i figli e una splendida Geppi Cucciari nei panni della moglie. L'intento sarebbe quello di andare in un raduno boyscout, ma la mamma dell'ex- giovanotto purtroppo viene a mancare... E fare un funerale non è mai stato così tragico (-comico)!!!

Si prosegue con Callisto Cagnato, il mitico personaggio-pignolo di Verdone! Callisto è un temutissimo professore di Storia dell'Arte e, all'università, il suo esame non è di certo dei più semplici... Senza la moglie, perchè morta, vive in una casa buia, tetra e piena di opere d'arte (alcune un po' inquietanti) con una fantastica governante e un figlio, Severiano, profondamente timido ed insicuro (ma incazzato con il mondo e con tanta voglia di fuggire di casa). Callisto, dopo una performance particolare di Severiano al conservatorio, combina al figlio un incontro con l'altro sesso e quando le cose sembrano funzionare...

Si finisce con la mitica coppia de... "lo famo strano?" anche loro con un figlio "burinazzo" quanto loro! La loro vacanza, a Taormina, è un vero delirio... per gli altri ospiti dell'albergo lussuoso in cui sono ospitati. La permanenza a Taormina li sconvolgerà per sempre in un susseguirsi di situazioni che cambiano momento dopo momento!! Probabilmente è l'episodio meglio studiato di tutti e tre!

Voto: 7+ tendente al 7,5!! Volendo dare un voto ad ogni episodio (visto che sono tre mini-film)...
PRIMO: 7,5. Ottima Geppi, fantastica l'idea delle mille peripezie per il funerale e... due figli da scapicollarsi dal ridere!
SECONDO: 7,5. Forse avrebbe visto anche un'8 questo episodio, se non fosse per l'attore SCARSISSIMO (Andrea Miglio Risi) che impersonifica il figlio del prof. Callisto. Verdone poteva trovare un attore migliore...
TERZO: 7. è stato l'episodio che mi è piaciuto un po' meno rispetto agli altri due precedenti! Non perchè fosse brutto o cosa, ma qualcosa non mi ha convinto!

Se dalla pubblicità vi aspettavate un film - evento... beh, tranquillizzatevi perchè non è così! è un film bello, da vedere, ma non da aspettarsi chissà cosa!!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema film verdone grosso grande

permalink | inviato da CastenasoForever il 10/3/2008 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
15 ottobre 2007
Visto per voi: I Simpson - il film
I Simpson - il film - di D. Silverman - anno 2007 - animazione - 87 minuti (al cinema Italia di Castenaso!!)

Che film... non proprio leggerino!! Se siete genitori e credete di portare i vostri figli a vedere un film stile-Nemo VI SBAGLIATE DI GROSSO! Ma dovreste anche già saperlo che i Simpson sono il cartone per antonomasia "politically scorrect", anche se in questo film di <<politically>> non ci sta un bel tubo!!
La storia è, come sempre, a metà tra demenziale e assurdo: Springfield è dichiarata dallo stato della California come città più inquinata. La causa? Il lago dove tutta la città scarica i propri rifiuti. Quando, però, viene vietato ogni tipo di scarico, Homer Simpson pensa bene di scaricarci le corpose deiezioni del suo nuovo animale domestico "spider pork" o "harry porker". Questa folle scelta di Homer getterà Springfield e, soprattutto, la famiglia Simpson nel baratro. Un rifugio, però, c'è... e si chiama Alaska... Ma ovviamente il "richiamo" di Springfield prima condannata, poi da salvare sarà troppo grande!

Voto: 7,5: sono entrato nell'angusto cinema di Castenaso con l'idea di divertirmi di più... invece il film m'ha trasmesso per parte dello spettacolo, addirittura un senso di ansia, cosa che di certo non m'aspettavo dai Simpson.
Come vedete mi fermo a 7,5: nel genere dell'animazione continuo a preferire i vari Shrek...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Simpson film recensione

permalink | inviato da CastenasoForever il 15/10/2007 alle 22:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
cinema
19 settembre 2007
Visto per voi: La ragazza del Lago
La Ragazza del Lago - di A. Molaioli - anno 2007 - drammatico / giallo - 95 minuti (al Medusa sala 3)

Partiamo da una considerazione: le sale del medusa non sono perfettamente insonorizzate! Durante i frequenti silenzi di questo film si sentivano le imprese di Shrek e Ciuchino, in onda nella sala 2!!
Dopo aver detto ciò, passiamo alla recensione di questo film presentato all'ultima mostra del cinema di Venezia e decretato dai più come il miglior film italiano in gara (poi lasciamo stare che vincano sempre indiani - iraqeni - algerini - marocchini etc etc etc...). Si parte da Marta, piccola bimba che, con la sua ciambellina, non ha voglia di andare a scuola. Tornando a casa si fa convincere da Mario, uomo affetto da ritardo mentale, a seguirlo a casa sua col suo furgone. Marta risulterà, così, ufficialmente sparita. Nel paese friulano arriverà l'esperto commissario Sanzio che non impiegherà molto tempo a ritrovare la bimba che, però, parla alla madre e ai poliziotti di un incantesimo: il serpente del lago! Si dice che chiunque fissi gli occhi di questo serpente nel lago dormirà per sempre... Sembra una sciocchezza, ma Marta è così convinta che bisognerà indagare più a fondo. La polizia, arrivata al lago, troverà, infatti, una donna morta sulla sponda... E da qui parte il vero giallo di questo film: chi ha ucciso la bella ragazza del lago? Sospettati? parecchi... dal fidanzato al ragazzo che la vedeva passare di corsa ogni giorno per la sua via al padre del matto...

Voto: 7,5. è un film costruito e fatto molto bene! Il giallo si snoda tra confessioni (false spesso) e colpi di scena... inframezzato, come vi dicevo all'inizio, da lunghi silenzi che permettono anche allo spettatore di riflettere un attimo su chi potrebbe essere veramente l'assassino...
Un film che di certo non è tra le priorità assolute del periodo, però diciamo che s'ha da vedere!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema film la ragazza del lago

permalink | inviato da CastenasoForever il 19/9/2007 alle 9:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



Pro Sport Migliori in TV



Cost of the War in Iraq
(JavaScript Error)

Biu Biu Network su Spreaker


LE ULTIME FOTO DI CASTENASOFOREVER SU FLICKR!!!!
Guarda le mie ultime 200 foto su FLICKR!
Se volete anche le più vecchie cliccate qui e scorrete verso le ultime pagine per vedere foto più "antiquate"!!
PER FOTO ANCOR PIU' VECCHIE CLICCA QUI!!

CASTENASO METEO 24

IL TEMPO ORA:
Ecco Live (o quasi) quello che sta combinando il cielo sopra casa mia!! Sia secondo WeatherPixie che secondo Wonderground (con ore del sole e della luna)

The WeatherPixie

Click for Bologna, Italy Forecast

COME RAGGIUNGERE CASTENASO!!!
Per chi volesse fare un viaggio a Castenaso (non saprei a qual pro!!) i modi per raggiungerci sono facilissimi!
IN AUTO
Dalla A1, A13 e A14 uscite a Bologna San Lazzaro. Imboccate la tangenziale e uscite per la Statale 253 per Ravenna. Da lì seguite le indicazioni e arriverete facilmente alla città delle persone in meno di 10 Km.!
IN TRENO
Scendete alla stazione di Bologna Centrale. Da lì andate nell'edicola interna alla stazione e chiedete un biglietto per Castenaso (costo 1,6 euro). Se l'edicola è chiusa potrete fare il biglietto anche sul treno al prezzo, però, di 3 euro! Dirigetevi, quindi, al binario 4 est e prendete il treno della FER. Orari QUI.
IN AUTOBUS
Da Via dei Mille, a Bologna, prendete il bus 99 (direzione Castenaso - Medicina - Castel Guelfo - Massa Lombarda - Lugo). Costo biglietto 1,6 euro. Non si compra a bordo!! Il 99 c'è ogni mezz'ora (ai 00 e ai 30) dalle 6 alle 20.30. Ogni ora (ai 30) alla domenica e festivi e sabato orari non di punta.
IN AEREO
L'aeroporto più vicino è quello di Bologna!! Da lì prendete il BLQ e scendete in Stazione. Da lì scegliete se arrivare in Treno o in Autobus (Via dei Mille è lì vicino...)
IN NAVE
Purtroppo l'Idice non è navigabile. Questa soluzione è da scartarsi.


Berluscounter!


Blogarama - The Blog Directory

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Feed XML offerto da BlogItalia.it

Blogwise - blog directory

Blog Directory, Find A Blog, Submit A Blog, Search For The Best Blogs

Il meta-blog delle sinistre

Image Hosted by ImageShack.us

dammi il tiro

US TERROR ALERT
Segui il livello del Terrore americano!!
Visto che è una cosa ridicola... seguila con dei "semafori" ridicoli!

MUPPETS

Terror Alert Level

SIMPSONS

Terror Alert Level
Technorati Profile
Who links to my website?