.
Annunci online

CastenasoForever
curato da chi ha un enorme blog-appeal!!
spettacoli
5 settembre 2010
LigaLIVE @ Stadio di Bologna
Lo posso dire? Ebbene sì, un bolognese, anche se di provincia, ha dovuto "aspettare" ben 27 anni prima di entrare nello stadio della sua città! Fu così che, dopo poco più di 1/4 di secolo, Stefano entrò trionfante (?????) al Dall'Ara!! I miei precedenti da gran... frequentatore di concerti risalgono allo Stadio Olimpico di Roma per Madonna (il 6 agosto del 2006) e il Milanese San Siro per la Pausini (il 2 giugno 2007). A questo punto mi viene da dire: "quando andrò in uno stadio per vedere una partita?"

semplice, forse e sottolineo forse, per Bologna - Juventus! Aggiornamenti a breve, speriamo!

Sempre a proposito di storia, il concerto che ho visto ieri era il terzo di Liga. I precedenti sono, onestamente, un po' troppo vecchi: il live 2002 (18 settembre all'Arena di Verona) e il live 2003 (il 4 marzo al PalaMalaguti di Casalecchio di Reno, Bologna). Quindi che sia... SHOW TIME!


(foto di LordBacio da Flickr)

Ho scelto questa foto tra quelle che ho visto su Flickr perchè, sempre parlando di storia, è stato il primo concerto che ho visto con un preciso orario di partenza! Neanche a dirlo, alle 21.15 in punto tutto è iniziato!!

Al termine di un count-down, è salito sul palco un signore che, onestamente, non ho riconosciuto, che ha cantato una versione rivisitata del brano "Taca Banda" del nuovo album, seguita, dopo qualche "la la la la" da "Quando Canterai La Tua Canzone" interpretata MOLTO bene. I pezzi del nuovo album appaiono sin da subito molto belli, compresi "La Linea Sottile" cantata come secondo pezzo dopo l'intro iniziale.

Dopo il "classico discorsetto da inizo concerto" del tipo "ciao Bologna, come va? tutto bene?", Ligabue fa: "le prime tre canzoni che avete sentito sono del nuovo album, ma così è come tutto iniziò 20 anni fa". Nei tre meravigliosi maxi-schermi retrostanti il palco, compare una scritta imperativa:

E ADESSO TI TOCCA...
e poi, in gigante,
BALLARE!!

Partono le prime, inconfondibili note di "Balliamo sul Mondo" e lo stadio diventa un autentico delirio!! Il passato prosegue con l'altrettanto inconfondibile "Bambolina e Barracuda" e "Certe Notti". C'è spazio, all'interno di un concerto lungo quasi 2 ore e mezza, anche per una dedica a Guccini con il pezzo "Lettera per Francesco" che incanta tutto lo Stadio e fa commuovere il presente Guccini inquadrato a fine canzone di fronte alla standing-ovation del pubblico presente.


(foto di LuxArt, sempre da flickr)

Il concerto scorre via sin troppo bene, talmente bene che iniziano a vedersi tra i membri della band qualche accenno di saluto... infatti, puntuale, verso le 22.45 Liga spara le sue ultime cartucce in una terribile sequenza: "Un Colpo All'Anima", "A che Ora è La Fine del Mondo" e l'oramai mitica "Urlando contro il Cielo". Con i canonici cori a cui il liga ci ha abituato nei suoi concerti, la band si ritira dietro il palco, ma l'astinenza non dura molto e il rocker ci concede il canonico "bis"!

Si parte, quindi, con Tra Palco e Realtà per poi finire con Buonanotte all'Italia, dedicata a tutti i miti di ieri e di oggi italiani e ad un messaggio ottimistico per il prossimo futuro grazie alla canzone dell'ultimo album "Il Meglio deve Ancora Venire". Certo, per ricollegarsi a quest'ultimo brano, un "meglio" di questo concerto sarà dura a vedersi da qui a breve!! Come ho detto su Facebook, questi sono stati 46 euro decisamente spesi bene!!

vi lascio con un'altra foto di LuxArt di cui vi consiglio caldamente di andare a vedere il set dedicato a Ligabue in quanto sono foto che farebbero invidia a qualunque giornale!


(foto di LuxArt, tratta da Flickr)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bologna ligabue concerto dall'ara

permalink | inviato da CastenasoForever il 5/9/2010 alle 20:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
spettacoli
12 settembre 2009
Racconto del concerto dei RIO a Chiavica di Mordano, Imola
Salve gente! Dopo averli conosciuti con "Sei quella per Me" e apprezzati meglio con "Voglia di Te" e confermati con la recentissima "Il Gigante", non ho dubbi nel dire che i RIO sono un gruppo musicale "underground" italiano che a me piace tantissimo!

Underground nel senso che sono tra i gruppi italiani più snobbati dalle varie radio - tv musicali che possiamo sentire e vedere lungo tutta la penisola italiana. Eppure in quei di Chiavica di Mordano, la festa della Birra era piena e a vedere il loro concerto (gratuito) vi posso assicurare che non eravamo in pochi!

Come dicevo in due post fa, il navigatore è di certo il miglior strumento per perdersi, soprattutto se si azzarda chiedere al simpatico "macchinino" l'opzione

"percorso più breve"

occhio! non è il più veloce, anzi!! Il pù breve è quello che, sulla carta, misura meno Km. Certo... nella nostra campagna fare meno Km. corrisponde anche a scegliere certi "cavedagnoni" che farebbero impazzire qualsiasi automobilista... eccetto un amante della "bassa" come me!!!! A meno di 1 Km. dalla fine abbiamo, poi, scazzato l'ultimo incrocio: il navigatore, come si suol dire, ce l'ha fatta pagare e con gli interessi. Il percorso alternativo calcolato all'istante, sembrava "conveniente", invece si celava una temibile strada bianca!!! In pochi istanti ci siamo ritrovati in mezzo a dei campi di frutta! ha ha ha!! La visione, dopo 4 minuti, di una strada asfaltata è stata, per noi, una sorta di salvezza!!!

Al ritorno abbiamo poi optato per il percorso "più veloce" e usando la Via Selice e la ex-Statale San Vitale non abbiamo avuto problemi, però il viaggio dell'andata non è stato paragonabile in quanto avventura a quello più "noioso" del ritorno!!

-------------

Ma veniamo al concerto!! e che concerto!!! I RIO nascono nel 2001 da un unione di Ligabue (Marco, il fratello!) e il cantante Fabio Mora. Successivamente il gruppo si ingrandirà e crescerà fino alla composizione odierna. Il concerto è stato preceduto dall'esibizione di un gruppo di ragazzine della bassa: le charleston.

che dire? le Charleston hanno una musica di base buona, peccato che il testo delle loro canzoni lasci (e qui sono buono) parecchio a desiderare... Verso le 22.40, finalmente, i RIO salgono sul palco cantando la bellissima "Voglia di Te", seguita in breve, da altri loro singoli. Il concerto fila via liscissimo con un ritmo elevato e grande divertimento. Le espressioni del cantante sarebbero state tutte meritevoli di foto!!!

Il concerto è durato praticamente fino a pochi minuti alla mezzanotte con poche parole e tantissima musica. Al termine c'è stato, ovviamente, tempo anche per i classici "bis" del gruppo che fa del Messico una vera e propria bandiera e passione.

Il concerto meritava ASSAI ed entrambi, io e la Marghe, siamo stati felici di questa trasferta in questo paese così "fuori" dai nostri soliti itinerari!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Concerto Live RIO

permalink | inviato da CastenasoForever il 12/9/2009 alle 13:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
musica
10 marzo 2009
La prima data di Max Gazzè... per caso!
Ieri sera, verso le 20.20, mi chiama la Kiki dicendomi: "senti, ti andrebbe di andare a vedere Max Gazzè gratis?" e io: "come?" e lei: "sì, perchè F. (il suo fidanzato) ha preso 2 biglietti, ma chi doveva andar con lui l'ha bidonato! Dai dai!!" e io:
"guarda, hai beccato bene perchè a me Gazzè piace!" la Kiki, incredula, mi lascia il numero di F. e lo avverte che da lì a mezz'ora sarei stato sotto casa sua!

Alle 20.50 arrivo in quei dell'Arcoveggio (sorbole se è lontana da casa mia 'sta zona di Bologna!!) e F. mi stava aspettando praticamente in mezzo alla strada!

Parcheggiamo all'ex-mercato ortofrutticolo (zona un po' di spaccio!) e, mentre F. pensa di raggiungere l'Arena del Sole a piedi (distanza oltre 2 Km. per circa mezz'ora minimo di scarpinata) ci avvicendiamo alla fermata dell'11 in attesa. Dopo appena 5 minuti arriva l'11B - Ponticella che, in una manciata di minuti, ci porta all'Arena.

Max, quando siamo arrivati noi (21.17), aveva già iniziato! Oh, dico, ma i concerti iniziano in ritardo di 20 minuti mezz'ora solo quando non serve?!?!?!? Prendiamo posto sul palco reale mentre Max intona l'allegra "Non Era Previsto" terminata la quale entrano 3 violini, viola e violoncello dai quali si capisce subito l'idea di max di aggiungere questi suoni così melodici alle sue canzoni dove spesso l'elettronica prende il sopravvento. Così parte un "Timido Ubriaco" che fa cantare tutta l'Arena. Il concerto prosegue anche con varie simpaticissime interazioni tra Gazzè vero e un Gazzè proiettato sul fondo del palco.

Tra le varie canzoni a me sconosciute (sono uno che conosce Gazzè solo nei suoi singoli, e non "analiticamente" negli album come può essere, ad esempio, per i Subsonica, Ligabue e Pezzali) non mancano classici secondo me quasi intramontabili come "Il Solito Sesso" e "Favola di Adamo ed Eva".

Nella parte ahimè finale di un concerto dall'acustica di gran lunga migliore a quella che si può avere in un palasport, non possono mancare dei pilastri di Max quali "Annina mia" e "una musica può fare".



Essendo la prima data del tour, i musicisti di Max Gazzè avevano terminato il repertorio un po' in anticipo rispetto a quello che il pubblico si aspettava! Ad un certo punto, per accontentare tutti noi ascoltatori presenti in una gremitissima sala, Max Gazzè ci concede il bis di Annina e di Una Musica Può Fare durante la quale, con le luci oramai accese dell'Arena del Sole, parte come nel video qui sopra, un trenino in una scatenatissima platea. In effetti "Una Musica Può Fare" a volume di discoteca è SPETTACOLARE!!

Il concerto termina poco prima delle 23.30 e, statene certi, non si può uscire delusi da uno spettacolo del genere! Certo, tre o quattro canzoni in più non dispiacevano, ma va bene lo stesso!

PROSSIME DATE DEL TOUR DI MAX GAZZE'


28 marzo - Milano (Teatro Ciak) - ticketone

4 aprile - Barletta (Paladisfida Borgia) - www.voglioilbiglietto.it

6 aprile - Firenze (Teatro Puccini) - ticketone e www.boxofficetoscana.it

18 aprile - Roma (Auditorium della Conciliazione) - ticketone e www.auditoriumconciliazione.it

poi occhio al suo sito per altre eventuali date.

Se avete occasione, andateci perchè MERITA ASSAI!!

(foto di Gaiap - fickr - Max Gazzè in concerto a Montale, in provincia di non si sa perchè non lo scrive nella foto!!)
spettacoli
8 giugno 2007
Tutti dalla Pausini / ULTIMA parte
e, come dice il mio amico Nicola, il brodo termina!!! ha ha ha!! Il brodo nel senso che alle volte ho capacità nel "tirare a lungo" degli eventi che addirittura mi sorprende!!

Finisce il concerto. è ora di far sfollare uno spalto intero attraverso la scaletta della cantina... Neanche a dirlo e si forma un intoppo stratosferico. Prima decisione saggia della serata: aspettare. Prima o poi la scaletta della stessa dimensione di quella della piscina, assorbirà tutta 'sta gente!! Dopo circa 20 minuti di attesa la gente inizia a muoversi!!

Usciamo anche noi (c'è chi aveva bisogno di andare in bagno, ma vedendo la condizione del bagno ha ben deciso di rimandare al primo autogrill il proprio bisogno!!). Ci dirigiamo verso la macchina (sbagliando rigorosamente anche il cancello d'uscita). Sotto una pioggia bastarda e battente passiamo strada dopo strada a piedi fino all'ospedale. Ogni singola via che andava verso la tangenziale era semplicemente BLOCCATA. A quel punto mi viene un attacco di "usta", di grande furbizia.

Arrivati alla macchina anzichè uscire dall'ospedale San Carlo e dirigerci verso la tangenziale decido... di passare da dietro l'ospedale. Arriviamo ad un altro stradone di Milano... ci dirigiamo nella direzione esattamente opposta all'asse San Siro - tangenziale. Ci ritroviamo su un altro vialone a 3 corsie... (piccola Milano, he he he!!). Andiamo ancora dritto e, una volta sufficientemente lontani dallo stadio, viriamo verso la tangenziale. L'unica attesa che abbiamo fatto è stato un semaforo bastardissimo che rimaneva verde 20 secondi per poi fare un turno bello lungo di rosso. Tempo "perso": circa 10 minuti.
Tempo per arrivare in tangenziale un quarto d'ora (contro credo minimo mezz'ora / 45 minuti dei "comuni mortali"!!).

Il tempo di fare praticamente tutta l'infinita tangenziale ovest et voila! Eccoci al casello di Milano Sud! Entriamo e alla prima area di servizio ci fermiamo. L'orologio segnava l'una e qualche minuto. Da mezzanotte alle 5 c'è il caffè gratis! PRESTO!! Fiondiamoci al bar!
Facendo "gli gnorri"...
"scusi, per il caffè ci vuole lo scontrino?" "sì!"... Ci guardiamo in faccia un po' delusi... niente caffè gratis? e no!! Se così fosse torneremmo a casa molto tristi... e delusi! Tiè!

Mentre Daniele fa la fila, tutti noi a turno andiamo in bagno. Nel bagno degli uomini la sauna... Appena entro una zuffata di caldo mi arriva addosso... Tutti gli "asciuga-mani" (quelli ad aria calda) accesi! Sotto di essi della gente che o si asciugava la maglietta o si asciugava i capelli.

Come? camionisti? nooo!! Molto più semplice: ragazzi che erano stati al concerto della pausini e che erano nella zona... prato!! Prato = scoperto. Scoperto = pioggia a catinelle ricevuta in testa e addosso!!!
Sudando espleto il mio bisogno (immagino che vi interessi questo particolare) e poi esco.

Intanto Daniele aveva già fatto lo scontrino! 4 bei caffè (la Marghe non aveva bisogno del caffè per star sveglia!! Era ancora con gli effluvi post-concerto!!) a zero euro! Ah però! Scontrino utilissimo!!
"uuuhm!! Che buono questo caffè!! Che miscela! Che tostatura e macinatura!!"... dopo questo mio commento ci mettiamo a ridere!! Sono sempre più gustose le cose gratis!!!
Dopo aver fatto questa lunga sosta, ci rimettiamo in viaggio.

A Lodi inizio a perdere la Lele... A Piacenza dormivano tutti tranne che la Marghe e Daniele. Verso Parma perdo Daniele. Verso Reggio Emilia perdo anche la Marghe. Tra Reggio e Modena praticamente il silenzio assoluto regnava in macchina (pardon, la radio a 1000 watt e io che cantavo sopra regnavano in macchina!!).
Poco dopo Modena, Daniele si sveglia... mi guarda e dice: "ti vuoi fermare?" e io "sai che mi ci vorrebbe proprio?"... poco dopo "quasi quasi prendo un caffè!" "un altro??" e lui: "sì, tanto è gratis!!!"
ha ha ha ha!! Con le risate si sveglia anche la Marghe e, in parte, anche le altre due girls!

Ci fermiamo a Modena. Io mi sgranchisco un po' saltellando a destra e a manca, Daniele prende brioche e caffè gratis (alle 3 del mattino... a me non andrebbe giù nulla... no, aspetta!! Un po' di caffè gratis anche per me, prego!!!).

Arrivo a casa per le 4 circa. Verso le 4.20 mi sono addormentato!! Tempo per riprendermi da una lunga guidata del genere... circa 2 giorni!!
(foto: da BadNightCafè)

Però... sì! lo rifarei senz'altro!!   
sfoglia
agosto        ottobre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



Pro Sport Migliori in TV



Cost of the War in Iraq
(JavaScript Error)

Biu Biu Network su Spreaker


LE ULTIME FOTO DI CASTENASOFOREVER SU FLICKR!!!!
Guarda le mie ultime 200 foto su FLICKR!
Se volete anche le più vecchie cliccate qui e scorrete verso le ultime pagine per vedere foto più "antiquate"!!
PER FOTO ANCOR PIU' VECCHIE CLICCA QUI!!

CASTENASO METEO 24

IL TEMPO ORA:
Ecco Live (o quasi) quello che sta combinando il cielo sopra casa mia!! Sia secondo WeatherPixie che secondo Wonderground (con ore del sole e della luna)

The WeatherPixie

Click for Bologna, Italy Forecast

COME RAGGIUNGERE CASTENASO!!!
Per chi volesse fare un viaggio a Castenaso (non saprei a qual pro!!) i modi per raggiungerci sono facilissimi!
IN AUTO
Dalla A1, A13 e A14 uscite a Bologna San Lazzaro. Imboccate la tangenziale e uscite per la Statale 253 per Ravenna. Da lì seguite le indicazioni e arriverete facilmente alla città delle persone in meno di 10 Km.!
IN TRENO
Scendete alla stazione di Bologna Centrale. Da lì andate nell'edicola interna alla stazione e chiedete un biglietto per Castenaso (costo 1,6 euro). Se l'edicola è chiusa potrete fare il biglietto anche sul treno al prezzo, però, di 3 euro! Dirigetevi, quindi, al binario 4 est e prendete il treno della FER. Orari QUI.
IN AUTOBUS
Da Via dei Mille, a Bologna, prendete il bus 99 (direzione Castenaso - Medicina - Castel Guelfo - Massa Lombarda - Lugo). Costo biglietto 1,6 euro. Non si compra a bordo!! Il 99 c'è ogni mezz'ora (ai 00 e ai 30) dalle 6 alle 20.30. Ogni ora (ai 30) alla domenica e festivi e sabato orari non di punta.
IN AEREO
L'aeroporto più vicino è quello di Bologna!! Da lì prendete il BLQ e scendete in Stazione. Da lì scegliete se arrivare in Treno o in Autobus (Via dei Mille è lì vicino...)
IN NAVE
Purtroppo l'Idice non è navigabile. Questa soluzione è da scartarsi.


Berluscounter!


Blogarama - The Blog Directory

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Feed XML offerto da BlogItalia.it

Blogwise - blog directory

Blog Directory, Find A Blog, Submit A Blog, Search For The Best Blogs

Il meta-blog delle sinistre

Image Hosted by ImageShack.us

dammi il tiro

US TERROR ALERT
Segui il livello del Terrore americano!!
Visto che è una cosa ridicola... seguila con dei "semafori" ridicoli!

MUPPETS

Terror Alert Level

SIMPSONS

Terror Alert Level
Technorati Profile
Who links to my website?