Blog: http://CastenasoForever.ilcannocchiale.it

Visto per voi: Solo un Padre

Solo un Padre - di Luca Lucini - anno 2008 - Drammatico/Sentimentale - 93 minuti (al cinema di Cà Dei Fabbri)

Ciclo cinema D.O.C. a Cà Dei Fabbri - Carlo, la persona probabilmente più sfortunata del pianeta Terra, è un bravissimo dermatologo con una vita professionale alle stelle, ottimi amici e genitori premurosi... diversa, invece, è la sua vita "familiare": si trova da solo con sua figlia Sofia, in quanto la madre è morta pochi istanti dopo il parto. Carlo riesce sempre sul lavoro a mascherare la scomparsa della moglie, ma appena esce dal suo studio i ricordi si fanno immediatamente vivi e, com'è abbastanza ovvio, ogni cosa ricorda la moglie: non solo i suoi vestiti, ma anche certe situazioni o angoli della sua bellissima casa.
Quando i nonni partono per una vacanza, Carlo si renderà conto che far convivere con la crescita di "fagiolino", il lavoro e i ricordi diventerà cosa assai ardua.

Voto: 7. Se sei di sesso maschile; 8 se di sesso femminile. Molte ragazze e donne troveranno questo film "duro" e assai commovente. Molti uomini diranno "che sfiga che ha luiqua", ma raramente li si vedrà commuovere!! Questo, almeno, è ciò che è successo a Cà dei Fabbri, con diverse sfacettature: si è andato da chi era di zigaglia facile (il quale ha consumato un pacchetto intero di fazzoletti) a chi, invece, ha sbadigliato per tutto il tempo del film.
Il film NON è noioso, ma non aspettatevi una cosa leggera!

Il mio voto è originato da un 8 alla storia, veramente bella e con classico colpo di scena finale, e da un 6 ai due protagonisti: oltre a Luca ex recluso del Grande Fratello, protagonista in un film per la prima volta, si è rivelata deludente anche Diane Ferreri. Diciamo che la scelta dei protagonisti ha rovinato un po' il film. C'erano, anche nel cast stesso, persone ben più meritevoli del ruolo di protagonisti.

Pubblicato il 4/2/2009 alle 15.6 nella rubrica Movie Corner.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web