Blog: http://CastenasoForever.ilcannocchiale.it

Capodanno in Lucania - parte settima

CAPODANNO IN LUCANIA - sesto giorno (4 gen) - Calabria del Nord

Oggi abbiamo dedicato il nostro giorno alla calabria del Nord ionica. In parole spicciole si è trattato di Roseto Capo Spulico, Torre Saracena, Trebisacce, Altomonte e ritorno via A 3. Ad Altomonte c'era il top dei top: il ritorno del nostro caro vecchio e amato maialino!! Sì, ad Altomonte siamo andati a mangiare nell'agriturismo che aveva ospitato me ed il Perso quest'estate. Diciamo che quel che abbiamo fatto oggi è un best of della settimana di vacanza di quest'estate mia e del perso. Beh, nel best of ci mancherebbe Tropea e Capo Colonna, ma non dovendo andare al mare va benissimo anche quello che abbiamo fatto oggi.
Dopo un po' di macchina (e tanti pit-stop...) siamo giunti alla prima tappa del nostro giro: Roseto Capo Spulico con relativo castello. Il Castello è discretamente grande, bello e ricco nel suo interno in fornitures (come direbbero gli inglesi)! Mi ha particolarmente colpito, per un motivo che devo ancora capire, un quadro che ritraeva la carta del destino della ruota della fortuna... Spettacolare a dir poco la vista che godevamo dal terrazzo del suddetto castello... un mare fantastico che invitava un bagno... se non che era un po' freddino!!
La seconda tappa di avvicinamento a Maialino era la visita della torre Spulica... particolare nel fatto che è quasi totalmente crollata, ma guardate che spettacolo che è... Qui le foto di tutti noi si sono veramente sprecate: in largo, in lungo da sotto, da sopra (ciao Nik!!), in contro luce... (nella foto la torre da sotto). Assai immortalate sono state anche le pecore che hanno circondato la nostra auto, per fortuna solo con l'intento di brucare un po' l'erba su cui eravamo parcheggiati! Tra una risata e l'altra e il ricordo dell'acqua stupenda che c'era in quel posto, siamo andati all'ultima tappa prima di Maialino: Torre Saracena. Una piccola curiosità in mezzo al nulla... strana come torre! è in una spianata, in mezzo a due strade (una statale ed una provinciale) e ad un supermercato... Anche qui le foto si sono sprecate! Ci siamo divertiti a immortalare la torre in mezzo ai canneti e ci siamo anche divertiti a fotografare la Statale Pecore, perchè era piena letteralmente... di pecore sul versante verso il mare... vabbè, con un po' di anticipo rispetto il previsto, andiamo fino a Sibari e, da lì, ci dirigiamo verso la A 3, la mitica Salerno-Reggio, protagonista di infiniti monologhi e battute di numerosi comici nostrani... Entriamo a Sibari (stavolta nessun controllo della guardia di finanza) e usciamo 6 kilometri dopo ad Altomonte, da lì raggiungiamo maialino.
Arriviamo con mezz'ora di anticipo all'agriturismo e, maialino, dopo esser tornato dalla spesa, ci accoglie e ci offre un primo aperitivo leggermente alcoolico, ma molto buono. Dopo una piccola gita per campi, è venuta l'ora di mangiare... eccovi il menu:

APERITIVO
Antipasti di verdure fritte, cotte e ripiene + piattino freddo
Tagliatelle fatte in casa al pomodoro
Ravioli con cuore di spinaci
Secondo di carne (misto alla griglia)
Torta al cioccolato
Caffè e amaro per chi volesse
ACQUA E VINO a volontà.
TOTALE --> 16,25 euro a testa. (a Ferrara abbiamo speso quasi 15 per una pizza... Ai sassi abbiamo speso 15 per metà della roba che abbiamo mangiato da maialino...)

Satolli come pochi ci siamo poi diretti verso Altomonte per fare un giretto nella cittadina. Anche quella carina con numerosi spunti naturali fantastici (complice anche il bel tempo e le montagne innevate nonchè l'ora che era da tramonto!).
Nella strada del ritorno mi son voluto fare un regalino (visto che guidavo io), cioè tornare facendo una cinquantina di chilometri di Salerno-Reggio Calabria... beh in tanti sparlano di questa autostrada, ma a me piace!! Anzi, ci siamo trovati peggio sulla Statale 653 assolutamente povera nelle indicazioni stradali... infatti ci siamo anche persi!! Poi grazie all'esercizio di memoria e di immaginazione da parte del gruppo abbiamo poi trovato la SS 92 che ci ha poi portato "alla base".

Pubblicato il 24/1/2005 alle 20.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web